All’Istituto Strozzi di Mantova l’apicoltura entra a pieno titolo tra i Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento.

Nato nel 2018 da un’intuizione di Viviana Ferraroni e Leonardo Fontana (apicoltori esperti),
considerato il grande apprezzamento dimostrato dagli studenti che nel 2021 hanno concluso quella prima
esperienza, il “PROJET WORK BEEKEEPING” è stato riproposto agli studenti dell’ Istituto Tecnico
Agrario Strozzi per il triennio 21-22 / 23-24. Al corso partecipano una ventina di allievi delle classi terze
delle sedi di Mantova e di San Benedetto Po.
Referente scolastico è ancora Marco Zanotti, ma responsabile didattico del progetto è Enrico Zampolli
(tecnico apistico) in collaborazione con l’Associazione Apicoltori Mantovani e Apilombardia.
Le attività promosse in questo contesto operativo, a pieno titolo rientranti tra quelle del PCTO (ex alternanza scuola-lavoro), si prefiggono di conseguire i seguenti obiettivi:

  • trasferire conoscenze, abilità e competenze utili ad assecondare il ciclo vitale delle api, con
    l’auspicio di giungere ad un’autonoma gestione dell’alveare da parte degli studenti;
  • proporre un’attività che possa costituire anche un’opportunità lavorativa futura, in grado di
    rappresentare una fonte integrativa di reddito, vista la molteplicità dei prodotti dell’alveare (miele,
    propoli, pappa reale, polline, nuclei);
  • sensibilizzare i ragazzi. L’apicoltura, infatti, regalando un contatto diretto con la natura, offre la
    possibilità di sviluppare e affinare una diversa sensibilità, soprattutto riguardo i temi relativi alla
    tutela dell’ambiente e del territorio, in quanto impone, tra l’altro, l’adozione di forme di lotta agli
    agenti di malattia e di danno delle piante alternative a quella chimica tradizionale;
  • responsabilizzare gli allievi, che dovranno personalmente curare l’allevamento delle colonie di api,
    assicurando la loro sopravvivenza.

Le attività didattiche sono iniziate a gennaio con un ciclo di lezioni teoriche, tenute da apicoltori esperti, sui
seguenti temi:

  • ciclo vitale e biologia generale di Apis mellifera (Viviana Ferraroni);
  • tecniche di conduzione dell’apiario (Viviana Ferraroni);
  • parassitosi e malattie ad eziologia batterica e virale dell’ape domestica, aspetti sanitari, profilassi da adottare e terapie da applicare (Chiara Gardinazzi);
  • aspetti normativi ed etichettatura dei prodotti (Damiano Buttarelli);
  • analisi sensoriale e degustazione mieli (Enrico Zampolli).

Gli incontri sono proseguiti a partire dal mese di marzo con una serie di incontri condotti da Enrico Zampolli e realizzati nell’apiario didattico e in laboratorio allo scopo di:

  • applicare le tecniche di allevamento alle famiglie di api;
  • monitorare regolarmente lo stato di salute delle colonie;
  • prevenire fenomeni di sciamatura / recuperare sciami fuoriusciti;
  • installare trappole per il polline e provvedere alla sua raccolta;
  • posizionare sulle arnie i melari;
  • eseguire le operazioni di smielatura, confezionamento ed etichettatura del miele.

Le lezioni proseguiranno con  l’esecuzione dei trattamenti anti-varroa e la preparazione delle arnie per l’invernamento degli sciami.

Marco Zanotti
(docente di biologia e biotecnologie agrarie
I. S. S. Strozzi Mantova)