Attenzione: Alveari in condizioni critiche!

pioggia

Se in qualche momento si è portati a pensare che abbiano ragione quegli incalliti pessimisti che sempre sostengono che al peggio non c’è mai fine, ebbene, questo sembra uno di quei momenti!

  • Miele di robinia: salvo pochissime eccezioni, medie aziendali inferiori a 10 kg per alveare, in tutt’Italia (rimandiamo all'articolo del 6 giugno 2016).
  • Meteo “stabile”: lungo periodo con violenti e diffusi temporali giornalieri, frequenti nubifragi, sole latitante, temperature basse … previsioni senza sostanziali variazioni per almeno un’altra settimana …
  • Millefiori “appena dopo la robinia” (rovo, ailanto e altro): non pervenuto.
  • Tiglio di pianura: fiorito male e rapidamente sfiorito, tutto sotto la pioggia.
  • Castagno: sta già iniziando la prima fioritura … le preoccupazioni sono molte e le prospettive scarse (almeno per gli areali precoci) …

C’è altro? Certamente (purtroppo)!

  •  Sciamature “in ogni modo”, un po’ tardive ma diffuse.
  • Carico di varroa generalmente valutato “abbastanza alto”
  • Alveari spesso con pochissime scorte (qualche apiario morto per fame – di apicoltori tutt’altro che sprovveduti); necessità di significative nutrizioni di soccorso.

Invitiamo tutti gli apicoltori a prestare massima attenzione agli ultimi due aspetti (gli unici su cui si può ancora intervenire):

  • Scorte: controllare immediatamente le famiglie e, se necessario, intervenire tempestivamente con nutrizione di soccorso.
  • Varroa: controllare il livello di infestazione (test con lo zucchero a velo) e programmare i necessari interventi e trattamenti, considerando che potrebbe essere necessario anticiparli rispetto alla consuetudine degli ultimi anni.

Per ogni esigenza invitiamo i soci a rivolgersi ai tecnici per le necessarie consulenze e a partecipare ai seminari di zona in cui si discuterà della particolare situazione di questa annata apistica.

La speranza sarà anche l’ultima a morire, come dice il noto adagio ma, alla disperazione dei produttori per un’annata fortemente compromessa e per la tenuta economica delle loro aziende, meglio si confanno le parole del Sommo Poeta “Lasciate ogni speranza, voi …”.

Joomla templates by a4joomla