Miele, bambini, botulismo

pancakes 2139844 960 720ll miele, considerato a lungo il cibo degli Dei, è conosciuto dai popoli sin dalla notte dei tempi, sia come nutrimento che per i suoi numerosissimi utilizzi. In India viene usato da 4.000 anni per le sue proprietà curative; gli Egizi lo impiegavano per cicatrizzare piaghe e ferite, conservare alimenti e curare persino alcune malattie; i Romani lo mettevano dappertutto, perfino nel vino, mentre i Greci lo consideravano un elisir di lunga vita. Le proprietà nutrizionali e terapeutiche del miele sono quindi note fin dall’antichità.

Leggi tutto...

Lettera di denuncia al Mipaaf sull'importazione di miele di provenienza cinese

Miele"Onorevole Ministro, la domanda netta globale di miele dal 2010 è cresciuta al ritmo di circa 20.000 tonnellate anno... " inizia così la lettera di denuncia del Presidente di Unaapi Giuseppe Cefalo indirizzata al Ministro delle Politiche Agricole e Forestali in merito all'importazione e commercializzazione sul mercato italiano ed europeo di miele cinese, "...che può essere definito miele secondo la normativa cinese, ma non secondo quella europea e secondo la definizione del Codex Alimentarius."

Leggi tutto...

Concorso “Grandi Mieli d'Italia - 3 Gocce d'oro” 2018

grandi mieliIl concorso, istituito nel1981 per ricordare la figura di Giulio Piana, con la partecipazione di molte centinaia di mieli da tutte le regioni d’Italia è divenuto un importante strumento di monitoraggio e di miglioramento della qualità dei mieli in Italia. 

Il rigore tecnico-scientifico, la quantità di accertamenti analitici che vengono svolti, la messa in campo di diversi qualificati strumenti di valorizzazione dei mieli e delle aziende (guida, guida on line georeferenziata, applicazione per smartphone e tablet) hanno assicurato una straordinaria partecipazione di apicoltori. 

Leggi tutto...

Avvelenamenti, spopolamenti di alveari e disinfestazioni zanzare

InsetticidaA partire da fine maggio, in concomitanza con l’inizio dei trattamenti insetticidi contro le zanzare, diversi apicoltori con apiari in zone urbane e residenziali hanno segnalato avvelenamenti e gravi spopolamenti di alveari.

 

Avvelenamenti e spopolamenti di alveari

Il 25 maggio a Sesto San Giovanni, in un apiario situato in zona urbana tra viali di tigli e condomini con aree verdi, si è verificato l’avvelenamento di 55 alveari.

Leggi tutto...

Primo concorso regionale "Mieli di Lombardia"

Concorso Mieli di LombardiaCHI ORGANIZZA

Accademia Veneto Lombarda Analisi Sensoriale degli Alimenti è un'associazione culturale che si propone di valorizzare la figura dell'assaggiatore di alimenti (miele, vino, olio,etc.) e di promuovere l'incontro e la condivisione di esperienze. La collaborazione con analoghe associazioni ed enti (come AIS, ONAF, ONAV, FICE, UCET, AMI, ANAM) crea le condizioni affinchè, l'analisi sensoriale e la degustazione, valorizzino i prodotti della tradizione del territorio.

Leggi tutto...

Piano integrato per il controllo delle malattie infettive e infestive delle api in Lombardia

veterinarian 3226072 960 720Il "Piano integrato per il controllo delle malattie infettive e infestive delle api in Lombardia" è stato approvato con D.d.s. 23 marzo 2018 - n. 4149, e pubblicato sul Burl  n° 14 serie ordinaria del 4 aprile 2018. Al punto 2 del Decreto (pag. 10 del Burl), viene introdotto il "Piano di accreditamento regionale ad adesione volontaria".

Leggi tutto...

Raccolti di millefiori primaverile e miele di acacia: report di maggio 2018

WhatsApp Image 2018 05 07 at 22.42.0518 maggio 2018

Partiamo dai dati che, anche se parziali (soprattutto per quanto riguarda la robinia) e non ancora definitivi, sono quelli che interessano gli apicoltori.

Per quanto riguarda il millefiori primaverile si registrano medie di 3-5 kg/alveare nel cremonese e basso bresciano, circa 5 kg/alveare nella prima collina bresciana,

Leggi tutto...

Bollettino fenologico della robinia del 10 maggio 2018

logo IPHENLe mappe di analisi e di previsione Iphen si basano su modelli matematici che mettono in relazione fattori quali pluviometria e temperature con lo sviluppo delle piante, continuamente rielaborati e corretti con rilevazioni sul territorio fornite da una rete di volontari. L'attendibilità delle previsioni dipende strettamente dalla disponibilità delle informazioni.

Ogni mappa riporta una scala colorimetrica/numerica dove ogni colore/numero corrisponde ad uno stato della pianta:

Leggi tutto...