Otto apiari depredati dall’orso in Valtellina: Apilombardia mette subito cinque recinti a disposizione degli apicoltori e lancia a tutti i soci una sottoscrizione

european brown bear 2193729 960 720Sono otto gli apiari visitati e saccheggiati dall’orso tra il 20 luglio e il 15 settembre in Valtellina dove quest’anno è data per certa la presenza abbastanza stabile di quattro individui provenienti dal Trentino. I sette apicoltori coinvolti avevano gli alveari nei comuni di Chiuro, Ponte Valtellina, Teglio, Bianzone e Spriana, ad un’altitudine compresa tra i 660 e 1700 metri. In alcuni casi i danni sono stati rilevanti in quanto si sono ripetute più incursioni notturne.

Leggi tutto...

Decima edizione della Festa delle Api a Erba

Festa api locandina 2018 2La "Festa delle api" nasce nel 2009, in seguito alla moria di un grande numero di alveari, con l'obiettivo di contribuire alla crescita di una consapevolezza ambientalista coinvolgendo le realtà presenti sul territorio e legate ai concetti di tutela ambientale, produzione agricola, promozione sociale e incontro umano.

Leggi tutto...

Intenso programma di manifestazioni apistiche a Castel San Pietro Terme

logo Osservatorio Nazionale MieleBuone pratiche agricole per la salvaguardia delle api, economia e impresa apistica, adeguamento della legislazione, qualità del prodotto e mercato del miele. Sono queste le materie oggetto di approfondimento tecnico-scientifico e politico nei seminari che si svolgeranno a Castel san Pietro Terme. Domenica conclusione con la giornata dedicata ai mieli “3 Gocce d’Oro” condotta da Patrizio Roversi.

 

Programma delle manifestazioni

 

Ma, allora, nel 2018 il miele si è prodotto o no?

api su favo di mieleLa singolare domanda, che potrebbe arrivare da un consumatore attento ed esasperato, scaturisce da numerose notizie di stampa, locale ma poi riprese anche da organi nazionali, apparse nelle ultime settimane: chi dice che è stata un’annata eccezionale e chi disastrosa, con cali di produzione tra il 50 e l’80%. Queste ultime sono date come dichiarazioni della Coldiretti. Forse qualche apicoltore di assai ridotti orizzonti dovrebbe evitare di pensare al proprio particulare come se fosse l’universo mondo, descrivendo quest’ultimo a misura delle proprie limitate conoscenze; forse… 

Leggi tutto...

Miele, bambini, botulismo

pancakes 2139844 960 720ll miele, considerato a lungo il cibo degli Dei, è conosciuto dai popoli sin dalla notte dei tempi, sia come nutrimento che per i suoi numerosissimi utilizzi. In India viene usato da 4.000 anni per le sue proprietà curative; gli Egizi lo impiegavano per cicatrizzare piaghe e ferite, conservare alimenti e curare persino alcune malattie; i Romani lo mettevano dappertutto, perfino nel vino, mentre i Greci lo consideravano un elisir di lunga vita. Le proprietà nutrizionali e terapeutiche del miele sono quindi note fin dall’antichità.

Leggi tutto...

Lettera di denuncia al Mipaaf sull'importazione di miele di provenienza cinese

Miele"Onorevole Ministro, la domanda netta globale di miele dal 2010 è cresciuta al ritmo di circa 20.000 tonnellate anno... " inizia così la lettera di denuncia del Presidente di Unaapi Giuseppe Cefalo indirizzata al Ministro delle Politiche Agricole e Forestali in merito all'importazione e commercializzazione sul mercato italiano ed europeo di miele cinese,

Leggi tutto...

Concorso “Grandi Mieli d'Italia - 3 Gocce d'oro” 2018

grandi mieliIl concorso, istituito nel1981 per ricordare la figura di Giulio Piana, con la partecipazione di molte centinaia di mieli da tutte le regioni d’Italia è divenuto un importante strumento di monitoraggio e di miglioramento della qualità dei mieli in Italia. 

Il rigore tecnico-scientifico, la quantità di accertamenti analitici che vengono svolti, la messa in campo di diversi qualificati strumenti di valorizzazione dei mieli e delle aziende (guida, guida on line georeferenziata, applicazione per smartphone e tablet) hanno assicurato una straordinaria partecipazione di apicoltori. 

Leggi tutto...

Avvelenamenti, spopolamenti di alveari e disinfestazioni zanzare

InsetticidaA partire da fine maggio, in concomitanza con l’inizio dei trattamenti insetticidi contro le zanzare, diversi apicoltori con apiari in zone urbane e residenziali hanno segnalato avvelenamenti e gravi spopolamenti di alveari.

 

Avvelenamenti e spopolamenti di alveari

Il 25 maggio a Sesto San Giovanni, in un apiario situato in zona urbana tra viali di tigli e condomini con aree verdi, si è verificato l’avvelenamento di 55 alveari.

Leggi tutto...